Libri, manuali e guide su Trieste
2000 - 2005

con possibilità di acquisto online

(cliccando sul titolo o sulla foto)

 

2005

Teatro dei mestieri della Trieste
Rigotti Elisabetta
Lint Editoriale Associati
€ 16,00

Un insolito mosaico della Trieste "de una volta" per penetrare nel suo passato e per riscoprire usanze e consuetudini vissute in un tempo in cui la Città era al suo massimo splendore.
La vita delle piazze e dei vari mestieri attraverso la ricostruzione dei dialoghi e la forza del linguaggio popolare che solo un testo teatrale può ancora dare.
Non è però da intendere come un libro specifico di teatro, ma piuttosto come una raccolta di schede storiche dedicate ai mestieri, intercalate da inserti di dialogo popolare che rendono questo libro sicuramente diverso dagli altri. Una sorta di “puzzle” storico-linguistico dove i personaggi rivivono sulla scena con la loro colorita parlata d’un tempo.
Illustrato con immagini d'epoca provenienti da collezioni private, dai Civici Musei di Storia ed Arte di Trieste e dall'archivio fotografico di Mario Magajna (Biblioteca Nazionale Slovena e degli Studi - sezione di Storia di Trieste).

Indice del volume - clicca qua

La corsa per Trieste
Cox Geoffrey
Editrice Goriziana
€ 20,00

Nella primavera del 1945 Trieste divenne meta contesa dell'avanzata di due eserciti che parallelamente risalivano verso la città: da Est la Quarta Armata Jugoslava, da Ovest il 13° Corpo alleato che inquadrava soldati di nazionalità provenienti da tutto il mondo. Tra di essi la punta avanzata era costituita dalla 2ª divisione di fanteria neozelandese. L'autore, all'epoca Chief Intelllgence Officer di questa divisione comandata dal Generale Bernard C. Freyberg, ne tratteggia l'azione travolgente in grado di fiaccare ogni residua resistenza nemica. Il libro è un grande reportage che si colloca ai vertici della memorialistica legata alla Seconda guerra mondiale.
Giorgio e io. Un grande amore nella Trieste del primo '900
Fano Anna
Marsilio
€ 19,00

Una ragazza della piccola borghesia ebraico-triestina, Annetta Curiel, incontra un uomo affascinante, filosofo e mercante, geniale e coraggioso, ottimista e volubile, di sedici anni più grande di lei, Giorgio Fano, già sposato, con due figli. Anna Curiel Fano è stata la fedele compagna e collaboratrice del filosofo e scrittore Giorgio Fano che sposò nel 1931. Ha scritto numerosi racconti, alcuni dei quali comparsi su giornali e riviste, il libretto autobiografico "Noi ebrei" e una commedia intitolata "Vittoria".
L'industria del caffè. Analisi del settore, casi di eccellenza e sistemi territoriali. Il caso Trieste
De Toni Alberto; Tracogna Andrea
Il Sole 24 Ore Libri
€ 29,00

Una straordinaria storia quella del caffè. Una storia di avventura, di lavoro, di interessi economici, di scambi commerciali, di relazioni umane, di genialità artigianali e industriali, che in un affascinante percorso, dall'umile chicco di caffè alla deliziosa bevanda, coinvolge oggi circa 25 milioni di persone sparse in tutto il mondo, in un giro d'affari per anni secondo solo al petrolio. Nato da una ricerca dell'Università di Udine e di Trieste, realizzata su iniziativa di AREA Science Park, il libro analizza con precisione le varie fasi della filiera di un'industria organizzata su poche, grandi multinazionali della torrefazione e della distribuzione al dettaglio e su centinaia di migliaia di piccole unità produttive a base locale.
Trieste
Mondadori
€ 7,92


In questa guida il turista troverà indicate le mete da non perdere, illustrate da fotografie a colori, disegni tridimensionali e corredate da indirizzi selezionati. Piantine e spaccati permettono di visitare in modo autonomo le principali attrattive della città. Un stradario e informazioni sui trasporti aiutano chi si deve spostare in città.
 2004
Sa wada, sa wada, fada
Vatta Mario
Lint Editoriale Associati
€ 10,00

La toccante testimonianza di don Mario Vatta, fondatore della Comunità di San Martino al Campo di Trieste, nella baraccopoli di Korogocho, alla periferia di Nairobi, in visita al missionario comboniano Alex Zanotelli.

Per l'indice del libro, clicca qua
Cognomi triestini. Origini, storia, etimologia
Bonifacio Marino
Lint Editoriale Associati
€ 27,00

Un appassionante viaggio alla ricerca delle radici dei cognomi più frequenti a Trieste. Un lavoro certosino che ha richiesto all'Autore molti anni di lavoro per mettere assieme migliaia di fonti, talvolta poco note, provenienti da tantissimi archivi, anche della vicina Istria . Basterebbe l'ampiezza dell'indice analitico (una cinquantina di pagine a corpo piccolo) con cui si chiude il libro a dar subito la misura della vastità di questo lavoro originale. Il risultato è un volume sistematico, di scorrevole lettura, che sulla base di altre discipline quali toponomastica, dialetto, storia, geografia, araldica, lingue, tradizioni locali, getta una solida base e un sicuro punto di partenza per ogni futura investigazione sui cognomi di Trieste e più in generale, della regione Friuli Venezia Giulia.
Le meraviglie del Carso.
Immagini, storia e cultura di uno dei più affascinanti paesaggi d'Europa

seconda edizione
Halupca Enrico
Lint Editoriale Associati
€ 25,00

Testi e fotografie di Enrico Halupca
Collaborazione fotografica di Armando Halupca.
Cartografia allegata di Roberto Manfreda.
Disegni acquerellati di Alfio Scarpa.
Copertina di Lucio Giordani.


Per l'indice, clicca qui

La Cassa di Risparmio di Trieste 1842-2002
Laterza
€ 35,00

La storia della Cassa di Risparmio di Trieste, curata di un gruppo di storici e di esperti, esamina le vicende - protrattesi per oltre un secolo e mezzo di questo istituto di credito che ha avuto una rilevante importanza per il territorio. Ma indaga anche, attraverso la sua attività, gli avvenimenti nazionali e internazionali che hanno determinato la storia recente e la situazione peculiare della città.
Trieste, le assicurazioni, l'Europa. Arnoldo Frigessi di Rattalma e la Ras
Millo Anna
Franco Angeli
€ 24,00

Nel 1838 era stata fondata a Trieste la Riunione Adriatica di Sicurtà, la grande compagnia assicurativa che, aveva ormai raggiunto dimensioni internazionali alla vigilia della prima guerra mondiale. Essa era nata come espressione di un'imprenditoria locale cresciuta nel corso dell'Ottocento insieme al porto delle cui fortune commerciali era stata l'artefice. Una volta dissoltasi l'Austria-Ungheria, l'eredità di questa cultura economica di impronta cosmopolita e liberista si può ritrovare nella figura di Arnoldo Frigessi di Rattalma (Trieste 1881-1950), che della Ras sarà la guida direttiva per quasi tutta la prima metà del Novecento. Egli si rivelerà capace di assicurare alla Ras una nuova stagione di sviluppo sui mercati mondiali.
Trieste. Storia di una periferia insicura
Valdevit Giampaolo
Mondadori Bruno
€ 12,00

La storia di Trieste presenta parecchie anomalie rispetto alla storia nazionale. Il suo passato, il suo lungo Novecento in particolare, è stato percorso e ripercorso per lo più in chiave finalistica e dogmatica, alterando il rapporto che la società triestina ha con esso e non di rado rendendolo fonte di conflitto. Scopo di questo saggio è togliere la storia di Trieste da questa scomoda posizione, proponendo una lettura non dottrinaria del suo lungo Novecento. Una lettura inedita nel senso che rompe la continuità della storiografia nazionalista come di quella antifascista; si lascia alle spalle i loro modelli interpretativi per fornirne uno nuovo. Come dice il titolo, Trieste è stata una periferia insicura.
Ferrovia del Carso. Ediz. italiana, slovena e tedesca
Wiedmann F. C.; Varoni J.
Mgs Press
€ 32,00

Un libro di oltre 5 metri lineari (a fisarmonica) per celebrare l'ingresso della Slovenia nell'Unione Europea: in tre lingue (italiano, sloveno e tedesco), la ferrovia del Carso è stata disegnata da Varoni e descritta da Weidmann nel lontano 1858. Un'opera monumentale per quegli anni, una lotta tra la tecnica e la natura caparbia e selvaggia tra Trieste e Lubiana. La ferrovia del Carso è lunga 142,3 Km, i lavori sono durati ben 13 anni e gli uomini impegnati sono stati oltre 18.000. Ponti, viadotti e terrapieni del 1857 reggono da quasi 150 anni.
 2003
Animo, portualini belli!
Furlani Carlo
Lint Editoriale Associati
€ 15,00

Ventidue storie (Furlani veramente le chiama 'virade') che fanno ridere come barzellette ma sono vere, 'scete' come il dialetto che l'Autore usa per raccontare la vita quotidiana nel porto di Trieste. Quel che volaria provar a contar xé solo fregole – dice il nostro Nonimo Portual – e le apprezzeranno proprio tutti, da chi la vita in porto la conosce a chi ne ha sentito solo parlare. E quello che le parole non dicono lo rivelano le fotografie, in gran parte inedite, che corredano questo volume.
Il libro della bora
Belci Corrado
Lint Editoriale Associati
€ 25,00

Tutto, ma proprio tutto-tutto quello che c'è da sapere e vedere sulla nostra Bora. La storia, la geografia, la scienza, la letteratura, il folclore di un vento che è anche uno stato d’animo in 144 pagine a colori.
Un libro di grande formato che è come un film: raccontando la Bora racconta Trieste, ma non solo… Oltre duecento immagini fra fotografie storiche e d'attualità, grafici e opere d'arte, fra le quali merita segnalare le straordinarie cartoline, i quadri di Wostry, Rosignano, Chendi e Pierri, e gli scatti dei migliori fotografi di Trieste.
A Trieste con Svevo
Marani Diego
Bompiani
€ 4,20

Un "pedinamento" di Svevo e dei suoi personaggi lungo le strade di Trieste per indagare nella sua coscienza e nella sua vita. Un libro che racconta Svevo attraverso i luoghi dell'amore, i luoghi della paura, i luoghi della vecchiaia, i luoghi della pazzia.
Decalogo post-urbano. Progetti e politiche per Trieste
Bradaschia Maurizio
Meltemi
€ 13,75
Una lunga giornata di bora. Trieste e la Triestina, storie di calcio attraverso terre di confine
Sadar Giuliano
Limina
€ 13,50
Lungo il Novecento. La musica a Trieste e le interconnessioni tra le arti
Marsilio
€ 28,00

Questo florilegio di studi, affidati a storici della musica, dell'arte, della scenografia, del cinema, del teatro, della letteratura e della danza, nonché a scrittori, interpreti e compositori, persegue l'intento di sopravanzare la dimensione angusta di una storia musicale locale dell'antica provincia absburgica. In contesti assai disparati si confrontano le esperienze maturate tra cosmopolitismo e nazionalismo, si analizzano le tracce musicali entro le enclaves italiane, slave, austrotedesche, levantine, si esplorano le trame musicali nell'opera e nella vita di Svevo, Joyce, Saba, si disvelano gli ammiccamenti pittorici alla musica di Dudovich, Marussig, Parin, si valutano le posizioni storiche di compositori quali Smareglia, Mix, Zafred.
Trieste o del nessun luogo
Morris Jan
Il Saggiatore
€ 15,00

In questo libro Jean Morris racconta, fondendo la melanconia dei propri ricordi di viaggiatrice e la passione della storica, l'intenso rapporto con Trieste, la propria vita attraverso quella della città, dei suoi conflitti del suo splendore e del suo declino. Muovendosi nel tempo, evocando i caffè e i moli visitati da Joyce, l'autrice passa per gli anni '40, quando vide Trieste per la prima volta e arriva al presente di questa città fuori dal tempo. Trieste è una città in nessun luogo, un luogo dove ciascuno è libero di vivere senza costrizioni, di scoprire la propria identità più autentica. La Trieste, di Jean Morris, è la città ideale per spiriti erranti, solitari e rinnegati, per tutti coloro che non trovano un proprio luogo su nessuna mappa.
La bisbetica domacia e altre storie del Mago de Umago
Zeper Nereo
Mgs Press
€ 9,50

Il Mago de Umago s'avvia a diventare - nel bene e nel male - una sorta di maschera triestina, ossia una maschera che i Triestini hanno inventato immaginandosi un istriano a loro uso e consumo, e che, come tale, è suscettibile di molte interpretazioni e versioni, ma che ha un modello unico: buffo, balzano, surreale come un personaggio della commedia dell'arte, che gioca con le parole, le inventa, le deforma e ne ride come farebbe un bambino o un ingenuo. Non c'è nessuna satira dietro alla sue storie, solo il gusto dello straordinario, del favoloso che però è costretto a ridursi a un quotidiano che non è neppure quello dei nostri giorni, ma quello ancora più prosaico di un'Istria più idealizzata che reale.
Mona de arbitro
Covaz Roberto
Mgs Press
€ 4,00

Fatti (pochi) e misfatti (molti) del calcio amatoriale triestino. Storie di proteste, turpiloqui e scampati pericoli scritte senza censure. È la "rivincita" di un "mona de arbitro", che con ironia restituisce sotto forma di racconti le avventure vissute sulle picaresche arene del calcio a sette. Un libro che vuole far riflettere, sorridendo, su quanto è difficile arbitrare.
Ricette triestine, istriane e dalmate antiche e moderne
De Vonderweid Iolanda
Lint Editoriale Associati
€ 8,50

Ritorna, in una nuova agile edizione, la cui grafica è stata completamente riveduta, il classico della cucina giuliana: Il libro di Iolanda de Vonderweid che dal 1972 a oggi ha superato le 50.000 copie vendute.
Ingredienti, dosi e trucchi per 359 ricette di sicuro successo.
Un libro di comuni ricette e rare perle gastronomiche rese disponibili al pubblico, non solo per il piacere della tavola, ma anche a testimonianza genuina della fantasia culinaria del passato delle nostre terre: da Trieste, all’Istria, alla Dalmazia.
 2002

Ricordo di Joyce a Trieste. A recollection of Joyce in Trieste
De Tuoni Dario
Mgs Press
€ 11,50

L'incontro di James Joyce e Dario de Tuoni nel 1913 fu propizio per entrambi. All'inizio la loro conoscenza fu quella tra insegnante ed allievo ma nel giro di breve tempo svilupparono un'amicizia personale e letteraria che fu caratterizzata dallo scambio di libri e di opinioni su argomenti culturali. Dopo meno di due anni, le loro strade si separarono, ma de Tuoni conservò una precisa memoria di Joyce, e nel 1966 pubblicò un resoconto su di lui. Ora, finalmente, i suoi importanti ricordi di Joyce alla vigilia della Grande Guerra sono accessibili nuovamente in italiano e, per la prima volta, in inglese in questa edizione bilingue che contiene anche due saggi di Renzo S. Crivelli e John McCourt.

Immagine non disponibileCent'anni col tram
Rasman Stella
Mgs Press
€ 4,50


La linea tramviaria Trieste-Opicina è l'opera che, agli inizi del Novecento, ha contribuito ad avvicinare in modo determinante il Carso e la città, o meglio i loro abitanti, più ancora che la ferrovia e le strade. Il 9 settembre 2002 Trieste ha festeggiato i cent'anni del tram e il libro racconta anche con splendide immagini d'epoca la storia di questo eccezionale e molto amato mezzo di trasporto.
Povero nostro Franz. Maldobríe degli anni Trenta
Carpinteri Italo P.; Faraguna Mariano
Mgs Press
€ 14,00

Con questo libro - il sesto - si conclude la serie de "Le Maldobrìe", che ha fatto conoscere la Premiata Ditta in tutto il mondo. Si tratta, come sempre, di storie di terra e di mare che Carlo Sgorlon ha definito "popolari". Infatti "non è la Mitteleuropa di Musil, Roth, Hofmannsthal e di tanti altri; è una Mitteleuropa vista da personaggi popolari che facevano i marinai sulla flotta dell'Impero; che viaggiavano sulle "barche" del Lloyd e vedevano le cose non in chiave intellettualistica, o ironica, o apocalittica, come i grandi scrittori della fine dell'Impero asburgico, ma in modi paesani, casalinghi, bonari, cordiali, umani, anche se a volte un tantino maliziosi e furbeschi.
Guida ai sentieri del Carso triestino
Durissini Daniela; Nicotra Carlo
Lint Editoriale Associati
€ 15,50

La guida più aggiornata e completa dei sentieri del Carso triestino, con le cartine dettagliate dei collegamenti tra gli itinerari, per un'escursione agile e sicura in uno degli ambienti naturali più belli del Friuli Venezia Giulia.
 2001
Attorno al palcoscenico. La musica a Trieste fra Sette e Ottocento e l'inaugurazione del Teatro Nuovo (1801)
Fondazione Donizetti
€ 26,00

Volume pubblicato in occasione del bicentenario dell'attuale Teatro Giuseppe Verdi di Trieste, che per la circostanza si fa promotore del recupero dell'opera che lo inaugurò nell'aprile del 1801, Ginevra di Scozia di Johann Simon Mayr. I contributi si soffermano su molteplici aspetti dell'opera di Mayr; l'opera del librettista della Ginevra Gaetano Rossi, la produzione mayriana 'minore', vari aspetti della biografia e della fortuna del compositore bavarese in Italia. La raccolta dedica pari attenzione ad Antonio Salieri, il compositore che affiancò Mayr in occasione dell'apertura del Teatro con l'opera Annibale in Capua, e non trascura altre espressioni della fervida attività musicale triestina di quegli anni.
Sotterranei della città di Trieste. Catasto illustrato delle cavità artificiali
Guglia Paolo; Halupca Armando; Halupca Enrico
Lint Editoriale Associati
€ 33,57

Se vuoi sapere cosa c'è sotto la città di Trieste, questo libro riesce a spiegartelo con abbondanza di testo e immagini. La squadra di speleologi urbani che ha predisposto questo catasto è stata veramente brava ed ha lavorato sodo. Credo non ci siano altri libri del genere in commercio, per cui lo consiglio vivamente.
Il Teatro Verdi di Trieste. 1801-2001
Gori Gianni
Marsilio
€ 41,32

Il Teatro Verdi di Trieste festeggia i 200 anni di vita il 21 aprile 2001. Per celebrare questa ricorrenza (nell'anno in cui ricorre anche il centenario della morte di Verdi), viene ripercorsa la vita di questo monumento della musica e dell'arte italiana attraverso la storia degli spettacoli che vi furono rappresentati e attraverso la storia architettonica e decorativa dell'edificio. Il volume contiene un saggio di Paola Ugolini Bernasconi.
Il faro della vittoria
Zerboni Marino
Mgs Press
€ 14,46

L'autore ripercorre la storia dell'ideazione, progettazione e realizzazione del Faro della Vittoria a Trieste, monumento legato innanzitutto alla memoria della Grande Guerra (suo fine simbolico è ricordare visivamente, con la sua sola imponente presenza, la vittoria sulla duplice monarchia e il trionfo dell'Italia) ed alla compagine irredentista della società cittadina, che trova compiuta espressione nell'iniziativa dell'architetto Arduino Berlam, autore del progetto e principale patrocinatore dell'impresa.
Solo pesce. I sapori dell'Adriatico
Caporizzi Luciana; Caporizzi Ugo
Mgs Press
€ 14,46

Le 160 ricette, tra antipasti, primi e secondi, riprendono tradizioni triestine, istriane, dalmate e della vicina Venezia con qualche concessione a piatti provenienti da altre parti della nostra penisola e dal Mediterraneo. L'obiettivo di questo libro è la valorizzazione del sapore originale senza indulgenze verso una cucina complicata e troppo elaborata che tende a coprire il gusto del pesce. Nel libro ci sono inoltre alcune preparazioni cadute in disuso, ma che possono rappresentare oggi delle piacevoli e gustose riscoperte. Tutte le ricette, salvo rare eccezioni, sono abbastanza semplici; la troppa elaborazione infatti, se non eseguita da mani estremamente esperte, porta alla cancellazione di qualsiasi gusto genuino o ad insuccessi clamorosi.
I velieri degli Asburgo. La marina austriaca tra storia e leggenda
Aichelburg Wladimir
Mgs Press
€ 29,95

Il libro raccoglie fotografie d'epoca provenienti da archivi importanti come il Bildarchiv der Österreichischen Nationalbibliotek e l'Österreichisches Staatsarchiv-Kriegsarchiv di Vienna, sulla base delle quali l'autore ricostruisce la gloriosa epopea delle navi a vela costruite nei vari cantieri tra Trieste e Ragusa, l'allora litorale austriaco. Il libro illustra in sette capitoli la vita quotidiana, per noi oggi quasi leggendaria, sui vecchi velieri di legno che solcavano l'Adriatico: la vita dei pescatori, quella dei marinai dei velieri da guerra, la vita dell'alta società sugli yacht ed i velieri della fine del XIX secolo, l'inizio dello sport della vela.
Trieste meno 18
AA.VV.
Lint Editoriale Associati
€ 9,30

Un'antologia senza precedenti, che misura la temperatura della Trieste dei “meno diciotto”: dei ragazzi e delle ragazze che frequentano le scuole superiori della nostra città. Sette racconti che riportano i gusti letterari di un'età fresca e particolare, con un'introduzione che spiega la genesi della raccolta.
 2000
Alle spalle di Trieste
Tomizza Fulvio
Bompiani
€ 5,06

L'autore si presenta in veste di saggista con questa raccolta che ha per argomento i diversi aspetti della sua terra di nascita e della città di quarantennale residenza, l'Istria e Trieste, inquadrate nel loro più naturale contesto culturale, sociale, politico e umano, che dalla vicina Gorizia, il Friuli e il Veneto si allarga alla ex Jugoslavia, all'Austria e ai Paesi dell'Est europeo. In tale quadro si inserisce la personale formazione, civica e letteraria, di uno scrittore contrassegnato dallo spirito di quel mondo variegato mondo che si situa "alle spalle di Trieste".
Passaggio a Trieste
Ramondino Fabrizia
Einaudi
€ 15,49

Il Centro Donna Salute Mentale di Trieste è un'emanazione al femminile di quell'esperienza post-manicomiale iniziata negli anni Settanta, proprio a Trieste, da Franco Basaglia e dai suoi collaboratori. Fabrizia Ramondino ha frequentato il Centro in due lunghi periodi nel corso del 1998 con l'intento di conoscere dall'interno la realtà quotidiana di questa microsocietà toccata dal dolore, ma anche dall'entusiasmo e dall'impegno umano. Il diario dell'autrice registra molte voci di donne che raccontano storie di ossessioni, di sradicamento, di chiusura nei rapporti col prossimo, di entusiasmi e di sfiducia.
La risiera di San Sabba. L'olocausto dimenticato:
Trieste e il litorale adriatico durante l'occupazione nazista

Fölkel Ferruccio
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
€ 5,39

Un testo storico che mette a nudo un episodio sul quale si è cercato di stendere un velo: l'attività del campo di sterminio nazista di San Sabba, a Trieste, dove migliaia di deportati "passarono per il camino" e il piano tedesco di staccare il litorale adriatico all'Italia per annetterlo al Reich.
(in collaborazione con IBS)

FACEBOOK LIKE - da controllare

Teran su Facebook

Malvasia Istriana su Facebook